domenica, Aprile 14, 2024
Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

HomeTerritoriMilanoInter in Champions: le chance dei nerazzurri dopo il girone

Inter in Champions: le chance dei nerazzurri dopo il girone

La Champions League sta entrando nella fase più calda e molte squadre hanno guadagnato anzitempo la qualificazione agli ottavi di finale. Arrivare primi nel proprio gruppo dovrebbe garantire un abbinamento più morbido, ma è pur vero che ci sono gironi tosti in cui anche le seconde classificate sanno essere abbastanza temibili. Tra le formazioni italiane l’Inter è chiaramente la maggiore indiziata per arrivare fino in fondo alla competizione. La sconfitta subita l’anno scorso a pochi metri dalla coppa “dalle grandi orecchie” ha lasciato un’amarezza profonda nell’ambiente nerazzurro, che ha iniziato l’attuale stagione con un’incredibile voglia di riscatto. I ragazzi di Simone Inzaghi non vogliono precludersi nulla e sono convinti di avere tutti i requisiti per tentare il “Triplete”. Vincere il campionato potrebbe non bastare: l’Inter vuole tornare ai massimi livelli.

I meneghini sono stati impegnati in casa della Real Sociedad nella prima giornata della fase a gironi. Sulla carta, si trattava dell’avversario più pericoloso del gruppo D, nel quale figurano anche Benfica e Salisburgo. Dopo essere andati in svantaggio al quarto minuto, i nerazzurri hanno faticato non poco per riprendere in mano il risultato, strappando un pareggio solo verso la fine grazie al solito Lautaro Martinez. Nel secondo incontro, invece, una partita assolutamente dominata contro il Benfica a San Siro ha fruttato a malapena un secco 1-0, comunque utile per riaggiustare la classifica. In seguito Barella & co. hanno battuto in casa il Salisburgo per 2-1, per poi battere gli austriaci anche in trasferta, stavolta per 0-1, con gol su rigore di Lautaro Martinez all’85’.

Il rocambolesco 3-3 registrato in casa del Benfica nella quinta giornata è coinciso col pari a reti inviolate della Real Sociedad contro il Salisburgo. Nerazzurri e spagnoli hanno ottenuto il pass per gli ottavi di finale, ma servirà attendere ancora un po’ per capire come si evolverà con esattezza il tabellone. Di certo, né l’Inter né la Real Sociedad sono tra le prime favorite per la conquista della coppa. Le compagini maggiormente attrezzate e/o titolate non sono affatto poche e lo dimostrano anche le quote attuali sulla Champions League. Il Manchester City appare come una corazzata insormontabile ed Erling Haaland vuole porre le basi per vincere il prossimo Pallone d’oro. Ad oggi gli inglesi hanno tutto da perdere. Raramente i campioni in carica sono riusciti a ripetersi nelle edizioni successive, ma la squadra di Pep Guardiola sembra avere una marcia in più non solo per il livello della rosa, ma anche per qualità del gioco espresso. Reggere i ritmi dei Citizens può risultare proibitivo anche per le formazioni più esperte e navigate.

In seconda linea non si può non prendere in considerazione il Bayern Monaco, che rimane chiaramente la squadra più forte della Germania. Anche dopo l’addio di Robert Lewandowski i bavaresi hanno saputo conservare una vena realizzativa importante. Il girone con Copenaghen, Galatasaray e Manchester United è stato dominato in scioltezza, tanto che i tedeschi si sono aggiudicati il primo posto aritmetico con largo anticipo, sebbene abbiano subito gol in quasi tutte le partite. Ovviamente si deve tener conto altresì della lunga tradizione del Real Madrid, la squadra con più vittorie in assoluto tra Coppa dei Campioni e Champions League. Carlo Ancelotti dovrebbe passare alla guida della nazionale brasiliana al termine di questa stagione e forse non allenerà più nessun club. Conquistare l’ennesima coppa internazionale sarebbe il modo migliore per congedarsi. Nel girone gli spagnoli non hanno avuto troppi grattacapi, nonostante abbiano vinto in extremis il match d’andata con l’Union Berlino e abbiano subito in più frangenti il Napoli nei due incontri con gli azzurri.

Arsenal e Barcellona non sono paragonabili a queste big, anche se hanno conquistato comodamente l’accesso alla fase ad eliminazione diretta ben prima della conclusione dei gironi. Il Paris Saint-Germain non è certo quello degli anni passati e di conseguenza non sorprende che non venga preso in considerazione tra le prime della classe. L’Atletico Madrid ha sempre avuto difficoltà a spingersi avanti più di tanto. Per quel che concerne le altre formazioni italiane, è il Napoli a godere di maggiore credibilità. Tuttavia, i partenopei si sono indeboliti rispetto a quando hanno vinto lo scudetto e già solo tornare a giocare i quarti di finale sembra un’utopia. Insomma, le chance dell’Inter di vincere la coppa non sono delle più elevate, ma con un pizzico di fortuna è possibile vestire un ruolo da protagonista anche in questa edizione della Champions.

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -XIII tappa dei Digital Regional Summit, promossa da The Innovation Group, in collaborazione con Regione Lombardia si terrà a Milano il prossimo 5 febbraio presso la Sala Biagi di Palazzo Lombardia

Mercury Auctions - aste online giudiziarie

Remarketing  Marine - aste online nautiche

Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

Kynetic realizzazione siti web a Salerno

Gestione professionale social network con scrittura di post - Kynetic social media agency salerno

Most Popular

Recent Comments