sabato, Luglio 13, 2024
Milano Sostenibile
HomeIn Evidenza“Women in Action” per donne che innovano nell'ambito della sostenibilità; il 5...

“Women in Action” per donne che innovano nell’ambito della sostenibilità; il 5 marzo si inizia

STARTUP AL FEMMINILE, A LIVELLO GLOBALE SONO SOLO IL 15% DEL TOTALE E RICEVONO APPENA IL 2% DEI FINANZIAMENTI: LIFEGATE WAY, IN COLLABORAZIONE CON VENTIVE, HA LANCIATO IL PROGRAMMA D’ACCELERAZIONE “WOMEN IN ACTION”

L’imprenditoria femminile fa fatica ad emergere e affermarsi con l’Europa che è maglia nera, davan0 solo a Medio Oriente e Nord Africa, per il numero di startup innovative con donne al comando (12,6%).

Per supportare l’incremento e lo sviluppo dell’impresa al femminile LifeGate Way ha lanciato, insieme a Ventive, il programma di accelerazione Women in Action” dedicato alle donne che desiderano innovare nell’ambito della sostenibilità.

Intervista a cura di Luisa Cozzi

Avere una leadership al femminile è uno dei passi per creare equità nelle organizzazioni e alimentare le competenze imprenditoriali delle donne è un fattore di accelerazione” dichiara Elga Corricelli, co-founder insieme a Layla Pavone, del programma Women in Action.

-Il 14 febbraio 2024 si è conclusa la call per tutte le realtà femminili, imprenditoriali e innovative, interessate e che hanno compilato e inviato la loro candidatura sulla piattaforma dedicata sul sito di LifeGate Way, com’è andata, Dr.ssa Corricelli?

Siamo molto soddisfatti. Le candidature sono state 120 che sono davvero numerose tenendo conto che stiamo parlando di imprenditoria al femminile con idee e progetti 100% sostenibili. E’ stato sfidante scegliere le migliori proposte perché abbiamo visto startup e progetti di altissima qualità, innovativi con grande contributo di sostenibilità, ideati e gestiti da team di grandissimo valore

Anche nella presentazione dei pitch le imprenditrici sono state estremamente efficaci e hanno dimostrato la grande consapevolezza in un mercato sfidante e in crescita. Siamo certi che con il programma formativo potranno sviluppare ogni aspetto della propria idea imprenditoriale e accelerare il loro sviluppo sostenibile

-Ora tocca alla giuria come procedere e da quali esperti è composta?

La giuria di Women In Action si è espressa con grande compattezza scegliendo le migliori realtà tra quelle candidate. Sia il team di esperti di Lifegate Way, sia i partner, sia gli sponsor hanno votato secondo i criteri concordati e la selezione delle migliori realtà ha visto un perfetto bilanciamento tra idea sostenibile di business, composizione del team, risposta sostenibile ad un bisogno del mercato. E’ sempre stimolante vedere come le persone che abitano organizzazioni di settori differenti possano essere spontaneamente allineate nel trovare soluzioni di valore anche in ambito business

-Tra gli sponsor del progetto figurano: Barilla Group, Archiva Group, Uno Quattro Studio Legale, mentre trai partner: PwC Italia, STEP Tech, Qonto, GS Loft, SheTech, Designtech, Women Of Change Italia, Angels4Women, Cookies Agency, Riso Gallo S.p.A, Young Women Network, Underdogs Group, Hi-Interiors, POLIMI Graduate School of Management, Carter & Benson, OVHcloud, Digital Innovation Days Italy, Gwpr Italia, Espresso CS, DKTS, Huware e Generas Holding. Per le realtà vincitrici del progetto quali saranno i servizi messi a disposizione da questi partner?

Le imprenditrici partiranno il 5 marzo con un percorso di 140 ore di formazione, coaching e mentorship di 3 mesi e termineranno il percorso con un grande evento. I contenuti di formazione esperienziale saranno proposti dagli esperti di Lifegate Way e da Ventive, così come gli assessment, i workshop, i momenti di networking. I partner e gli sponsor metteranno a disposizione la loro preziosa esperienza per stimolare ed accompagnare le founders, questo è il primo grandissimo valore. Successivamente poiché ogni realtà è unica verranno ascoltati i bisogni delle imprenditrici e ogni azienda potrà offrire servizi ad hoc e opportunità di confronto e stimolo.  Alimentare un’innovazione sostenibile è anche creare un ecosistema che alimenti confronti e network generativi e Women in Action si propone proprio di aprire tavoli di co-costruzione in questa dimensione.

-Dr.ssa Corricelli, dal suo punto di osservazione sarà possibile in breve tempo, riuscire a recuperare il tempo perduto?

Sarebbe davvero bello poterlo fare, azzerare i gap. Noi di Women in Action ci stiamo impegnando per poterlo fare. Lo facciamo rimanendo solidi, realisti e sostenibili e co-costruendo iniziative di valore con i migliori partner. Per accorciare le distanze è necessario cambiare mindset, è un percorso culturale e quindi richiede tempo, energie e l’ambiente migliore dove operare. Ci dobbiamo concentrare tutti verso una direzione comune focalizzando le energie per poter includere tutte le unicità. Se è stato perduto del tempo in passato non è un problema è un fatto, concentrarsi sul non disperderne in futuro può essere una promessa. Tutti insieme possiamo agire il cambiamento a partire proprio dal promuovere innovazione sostenibile.

 

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -XIII tappa dei Digital Regional Summit, promossa da The Innovation Group, in collaborazione con Regione Lombardia si terrà a Milano il prossimo 5 febbraio presso la Sala Biagi di Palazzo Lombardia

Mercury Auctions - aste online giudiziarie

Remarketing  Marine - aste online nautiche

Agenzia immobiliare Milano vendita acquisto case immobili di pregio

Kynetic realizzazione siti web a Salerno

Gestione professionale social network con scrittura di post - Kynetic social media agency salerno

Most Popular

Recent Comments